Massimo Mondini

_T3A8094-ModificaHo iniziato a fare Movimento Arcaico, come chiunque altro, già in utero e ancora di più nei primi mesi dopo la nascita, poi, sempre come chiunque altro cresciuto nel mondo “civilizzato”, a causa dei pressanti condizionamenti del nostro ambiente, l’ho perso in parte.
Ho cercato di riconnettermi con le abilità motorie e psicomotorie archetipiche tramite una gran quantità di discipline che studiavo e praticavo in maniera intensiva; alcune di stampo marziale, soprattutto kung fu e arti marziali filippine, altre di matrice energetica, come il Qi Gong e lo Yoga, altre ancora più recenti come il metodo Feldenkrais e molti metodi simili.

Non ho mai sposato una fede, non ho mai voluto entrare a far parte del flusso del marketing o di strutture sociali piramidali. Non mi hanno mai convinto le scuole dove la conoscenza viene dispensata in maniera statica. L’istruttore o il mentore deve rendere l’apprendimento un processo attivo da parte del praticante e funziona meglio se agisce come un ricercatore e non come un alunno disciplinato.
Il Movimento Arcaico, per le sue caratteristiche intrinseche, è diverso da qualsiasi altro argomento al quale tu ti possa avvicinare ed io lavoro in maniera completamente differente da qualsiasi altro professionista di tecniche di integrazione psicofisica. Non cerco di trasmetterti una tecnica, un metodo, una soluzione e non mi interessa nemmeno farti capire cos’è il Movimento Arcaico, per quello ci sono i video. Mi interessa metterti in contatto con una parte di te potente, adesso. Senza giri a vuoto, senza ostacoli inutili.
Quando lavoro il mio obiettivo è quello di farti accedere alla tua forza e al tuo istinto originario. Uso il Movimento Arcaico come un tomahawk primordiale per arrivare dritto al sodo. A volte il processo può essere choccante, altre volte è entusiasmante e genera un grande piacere. Sinceramente non mi interessa molto il pacchetto emozionale che emerge, mi interessa il risultato.
Pongo sempre un’attenzione estrema sul risultato che deve essere prima di tutto in linea con le tue reali esigenze, compatibile con le tue reali possibilità e con il resto del tuo stile di vita. Inoltre deve essere un risultato utile nel breve e nel lungo periodo, si deve evolvere e deve partecipare alla tua evoluzione.
Di gente che ti porta risultati immediati ma temporanei c’è pieno il mondo e non so come facciano a guardarsi allo specchio, cosa si raccontino, personalmente. Se mi accorgessi di essere tra questi, preferirei di gran lunga fare un lavoro più concreto come ad esempio il carpentiere o l’idraulico, dove si può valutare con chiarezza la qualità e la durata della tua opera.

Amo praticare Movimento Arcaico per mille motivi ma se devo dirne solo uno é questo: per me, è il modo perfetto per regolare e armonizzare il mio pensiero, provenendo da un’esperienza di pensiero e rimuginio eccessivo, apprezzo questa.

Amo far praticare Movimento Arcaico ad altre persone, perché, anche quando sono impegnate in cose che sentono difficili o faticose, sorridono, perché alcuni quando hanno certe prese di coscienza hanno un attimo di smarrimento, ma poi tutto si riorganizza su una struttura più forte e quindi sorridono.
Anche se so perfettamente che è opera del Movimento Arcaico e non mia, mi fa piacere pensare di essere, a tratti, un generatore di sorrisi.