Il riuscire a riposarsi dovrebbe essere una abilità del tutto naturale, ma nella nostra vita ci viene insegnato tutto tranne che a riposare.
E’ inutile, forse anche peggio, riposarsi vedendo la tv o giocando al computer o al cellulare. E serve a poco fare meditazione, buttarsi sul divano o anche stendersi a letto se portiamo con noi tutte le tensioni della giornata o addirittura degli ultimi mesi.
Imparare a rilassarsi profondamente migliora la qualità della vita, della salute e delle prestazioni.

Rilassarsi non basta

Un esercizio di rilassamento spesso non basta infatti mi ha scritto una mia cliente e riporto l’e-mail perchè penso possa interessare a molti 

Ho fatto, come mi avevi consigliato, l’esercizio di rilassamento (disponibile gratuitamente alla fine di questa pagina): ha funzionato subito benissimo e dopo averlo fatto la prima volta ho dormito alla grande e ho pensato che era proprio quello che mi ci voleva. Poi però, i giorni seguenti non sono riuscita ad essere costante nella pratica. Quando arrivo a casa dal lavoro, e lì di bisogno di rilassarmi ne ho davvero tanto, c’è il problema che non ho tempo o non ho voglia di fare degli esercizi. Ormai è da quasi un mese che mi dico che dovrei fare qualcosa ma sono sempre nella stessa situazione. Cosa devo fare? Hai qualche suggerimento per migliorare la motivazione o la mia costanza?
Ciao L.

E’ naturale che appena finita una giornata di lavoro, e con una casa da portare avanti o dei figli da accudire, non si abbia la minima voglia di fare esercizi di rilassamento.
Li puoi fare prima di andare a dormire, ma ancora prima ci sono cose più importanti da fare per stare meglio. Molte persone sentono di aver bisogno di rilassarsi, ma trovano veramente difficile prendersi un momento per staccare davvero. Spesso anche chi riesce a prendersi del tempo per sé, non sempre riesce a farlo fruttare al meglio, perché magari i pensieri continuano a frullare nel cervello o perché i muscoli sono un po’ troppo tesi.
Ti faccio un esempio: la moglie di un mio amico cercava da anni di smettere di fumare. Ha provato veramente di tutto: dai gruppi antifumo all’ipnosi, dall’agopuntura alle caramelle alla nicotina. Mi ha anche chiesto di “farla smettere” con “quelle cose che avevo studiato”. In realtà aveva bisogno di rilassamento, almeno dello stesso livello di rilassamento che le dava la sigaretta.
Così le ho spiegato un trucco per ottenere quello stesso rilassamento, ma raccomandandole di non cercare di smettere subito di fumare. E cosa è successo? Non appena ha interiorizzato la capacità di avere il giusto grado di relax, ha smesso di fumare senza nessun tipo di stress. Non succede a tutti, ma a lei è successo e mi fa piacere.

E tu come ti rilassi? Come riesci a staccare davvero?

3 Commenti
  1. Massimo

    Gli esercizi di rilassamento quali sono, sono accessibili gratuitamente?
    Grazie

    • Massimo

      Chiedo scusa preso dalla curiosità non ho nemmeno salutato.

      Buon anno

    • Silvana Leuzzi

      Ciao Massimo,
      puoi trovare un esercizio di rilassamento gratuito alla fine delle pagine del sito.
      Un saluto
      Silvana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

cancella il moduloInvia